L’ossigeno-ozono terapia, più comunemente conosciuta come ozonoterapia, consiste nella somministrazione di una miscela di due gas (ossigeno e ozono, O2-O3) a concentrazione, volumi e modalità variabile in base alla patologia che si intende trattare.

L’ozono è un gas con tre atomi di ossigeno (O3), è presente in atmosfera e conosciuto da tutti per l’effetto protettivo sul nostro pianeta dai raggi ultravioletti nocivi provenienti dal sole. Per l’uso medicale viene prodotto da un apposito macchinario che trasforma l’ossigeno (O2) in una miscela O2-O3.  L’ozono ha molteplici effetti nel nostro organismo tra i quali spiccano le sue proprietà analgesiche, antinfiammatorie, antibatteriche, antivirali, antimicotiche, immunomodulanti, antiossidanti e rigenerative.

Può essere somministrato per via iniettiva (Intramuscolare, sottocutanea, peritendinea, perineurale, intrarticolare), per via insufflativa (rettale, vaginale, vescicale) o per via sistemica ( GAET, Grande AutoEmoTerapia, PAET: Piccola AutoEmoTerapia).

L’ossigeno-ozonoterapia trova indicazioni in molte patologie, come ad esempio:

  • Patologie dolorose del rachide (Ernia del disco, Lombalgia, Lombosciatalgia, cervicalgia, cervicobrachialgia, dolore postchirurgico)
  • Patologie dolorose muscolo-scheletriche ( Fibromialgia, Spalla dolorosa, gonalgia, coxalgia, epicondilite, tunnel carpale, Dupuytren, fascite plantare e altre)
  • Cefalee e nevralgie
  • Dolore pelvico cronico (Cistite ricorrente, cistite interstiziale, prostatite, proctite, nevralgia del pudendo)
  • Dermatologiche (Erpes Zoster e nevralgia post-erpetica, Acne, Psoriasi, Eczema, Alopecia)
  • Patologie infettive (virali batteriche, micotiche)
  • Patologie intestinali (M.di Crohn, rettocolite ulcerosa, colon irritabile)
  • Patologie oculari ( Retinopatia, maculopatia)
  • Estetica (Cellulite, gonfiore, biostimolazione)
  • Patologie respiratorie (Asma, allergie, broncopneumopatia)
  • E molte altre patologie

In ambulatorio sono disponibili le terapie con ossigeno-ozono per il trattamento delle patologie localizzate o sistemiche, dolorose e non dolorose.