L’epidurolisi è una tecnica mini-invasiva nella quale viene introdotto un’apposito catetere (dalle dimensioni molto ridotte) nello spazio epidurale, allo scopo di eliminare le aderenze che possono essersi create al suo interno dopo la chirurgia o a causa di un’infiammazione cronica.

Attraverso il catetere di epidurolisi si possono somministrare sostanze antinfiammatorie come i cortisonici e/o applicare radiofrequenza antalgica.

Generalmente si tratta di una procedura ambulatoriale in sala operatoria sotto guida radiologica e in anestesia locale.